Tim Cook conferma l’interesse di Apple per il settore dei pagamenti mobili

iWallet

I dispositivi mobili sono i protagonisti della rivoluzione dei pagamenti mobili. Non più denaro contante, che può essere perso o peggio rubato, ma denaro elettronico da avere sempre con se da usare mediante apposite tecnologie. Tecnologie che sembrano vedere il loro rappresentante nel modulo NFC che permette di scambiare dati con sicurezza.

A tal proposito bisogna evidenziare che l’iPhone non ha ancora il supporto al NFC. L’ingresso dell’applicazione Passbook e la registrazione di numerosi brevetti sull’iWallet, però, lasciano intendere un forte interesse della società di Cupertino verso questo settore. Un interesse ribadito da Tim Cook.

Dopo la presentazione dei dati sul secondo trimestre fiscale di quest’anno, infatti, a una domanda dei giornalisti sui pagamenti mobili Cook ha risposto che il settore è ancora poco maturo, è ancora in fasce. Questa frase lascia intendere che l’azienda ci sta lavorando e attende la diffusione dei dispositivi in grado di leggere i moduli NFC presso i negozianti. Alla presentazione di iOS 7 arriverà anche la presentazione del sistema di pagamento di Apple?

[via macrumors]