L’iPad potrebbe causare lo spegnimento di alcuni defibrillatori cardiaci

defribillatore cardiacoIn alcuni casi, quando si soffre di problemi di cuore, potrebbe essere necessario l’impianto di un defibrillatore cardiaco. Il dispositivo medico viene impiantato all’interno del corpo e manda degli impulsi al cuore per attivarlo nel caso in cui si fermasse improvvisamente.

Gianna Chien, una ragazza di 14 anni, durante la competizione scientifica della sua scuola ha presentato il suo progetto alla Heart Rhythm Society di Denver. Il progetto ha provato un accadimento molto pericoloso: se si appoggia l’iPad sul petto e si ha un defibrillatore cardiaco si rischia di spegnerlo.

Il problema è che i magneti presenti all’interno del tablet, inseriti da Apple per utilizzare la custodia Smart Cover, possono entrare in conflitto con la carica magnetica del defibrillatore e causare un malfunzionamento.

La ricerca della ragazza ha stabilito che il 30% dei pazienti con defibrillatore può avere problemi di questo genere nel caso in cui si addormenti con il tablet sul petto. Alcuni modelli riescono a ripartire subito dopo aver allontanato il tablet, ma altri restano spenti. Un elemento da prendere in considerazione se si soffre di questi problemi.

[via macrumors]

  • fede

    Lo escludo categoricamente.
    Sono cardiologo e ne impianto di continuo. La funzione di defibrillazione, cioe’ la scarica che il dispositivo rilascia per interrompere le aritmie pericolose per la vita (tipo quella che si vede nei film) non e’ mai spegnibile. L’unica anomalia che possono causare i magneti e’ spegnere la funzione di pacemaker (cioe’ di dare il ritmo al cuore), puo’ quindi accadere che il cuore batta molto piu’ lentamente. In quel caso basta allontanare il magnete e tutto torna come prima.

    • interessante, grazie dell’informazione 🙂