Paypal spera che l’iPhone 5S abbia il sensore biometrico

brevetto sensore biometrico

Nella giornata di ieri Apple ha attivato il processo a due tappe per cambiare la password degli account degli Apple ID. Così facendo ha aumentato il grado di sicurezza disponibile per gli utenti. Un processo necessario in un periodo in cui gli hacker tentano di razziare gli account.

Secondo Michael Barrett, CISO (chief information security officer) di PayPal, purtroppo le persone si annoiano a ricordare password lunghe e difficili. Preferiscono utilizzare delle parole semplici che molto spesso diventano terreno fertile per gli hacker.

Una soluzione potrebbe essere quella che le indiscrezioni dicono su Apple,  vale a dire l’integrazione di un sensore biometrico in grado di leggere il polpastrello dell’utente. La speranza di Barrett è che l’indiscrezione diventi realtà. Solo così si potrà puntare a degli standard aperti per far diffondere questo genere di tecnologia.

Utilizzare il polpastrello per accedere ai servizi di Internet eliminerebbe anche la noia di ricordare tante password. Apple acquisto AuthenTec, specializzata nei sensori biometrici, lo scorso anno. Speriamo che sia riuscita ad integrare questa tecnologia nel prossimo telefono.

[via macworld]

  • lillo

    iphone 5s o 6 caso mai 🙂

    • Tutto può essere. Ma ricordo già di un anno in cui non ci si aspettava la versione S ma poi uscì.

  • Stefano

    A me sembra difficilmente integrabile il sensore biometrico in uno smartphone, e quanto sarebbe sicuro? Hp ci aveva provato, non moltissimo tempo fa, a inserire il sensore nei suoi portatili.. Non è stato affatto un successo.

  • Dario Muti

    credo anchio che non possa essere molto possibile…