La pirateria è un fenomeno da Android user?

pirateriaIl fenomeno della pirateria è molto dannoso nei confronti del lavoro degli sviluppatori. Purtroppo c’è una certa mentalità che non riesce a comprendere il valore di un software. Dietro alla progettazione e alla costruzione di un’applicazione c’è sempre il lavoro di una o più persone che impiegano il loro tempo e le loro risorse per arrivare ad un risultato.

È giusto che questo risultato diventi monetizzabile per attivare progetti futuri. Quando si pirata un’applicazione, derubando di fatto lo sviluppatore, non si danneggia solo il progetto attuale ma anche tutti gli altri. Ma questo fenomeno avviene di più all’interno del sistema Android o in quello iOS?

Secondo i dati raccolti dalla società Butterscotch, però, possiamo considerare iOS abbastanza al sicuro. La loro applicazione Towelfight 2, infatti, è stata piratata per un totale di 36.529 copie, di cui 34.091 copie sono state piratate dagli utenti Android, mentre 2.438 copie da utenti iOS. Questo si traduce in un rapporto di 14:1 o, volendo, possiamo dire che il 95% delle quote è stato piratato per Android, mentre appena il 5% per iOS.

La pirateria, oltre al danno economico, apporta anche la mancata scalata della classifica generale ed elimina il rapporto tra utente e sviluppatore che, di fatto, non consente di ricevere feedback in grado di aiutare nello sviluppo e negli aggiornamenti dell’applicazione.

Ma non è meglio pagare quei pochi spiccioli?

[via slashgear]