Pete DistadÈ sempre molto difficile stringere accordi con le case di distribuzione e i canali televisivi. Siccome hanno munto la mucca grassa per tanti anni, i canali tradizionali fanno molto fatica a sbarcare in Internet. Il concetto di televisione, però, è cambiato molto in questi anni e molto spesso ci troviamo a vedere dei video in streaming anziché accendere la tv.

Per facilitare gli accordi Apple ha assunto un esperto del settore: Pete Distad, ex vicepresidente del settore marketing e distribuzione di Hulu. Questa società, sconosciuta in Italia, negli Stati Uniti permette di accedere a 400 canali televisivi su Internet pagando un abbonamento mensile. Una sorta di YouTube della televisione.

Distad si occuperà di stringere accordi con le case di distribuzione e i canali televisivi al fine di aumentare i titoli presenti nel catalogo dell’iTunes Store e far approdare nuovi canali nell’AppleTv. Un processo che riguarderà soprattutto gli Stati Uniti, in quanto in Italia c’è una difficoltà maggiore nello stringere accordi con le reti italiane.

Join the Conversation

2 Comments

  1. Te credo, il nano da giardino e company devono mangiarci il più possibile sopra. Partendo dalle pubblicità oscene che mandano in onda come se fosse un servizio rivoluzionario.

Leave a comment

Cosa ne pensi?