Recensione del Boa Squeeze, lo zaino per trasportare il MacBook

[SlideDeck2 id=66652]

A mano a mano che passano gli anni i computer portatili di Apple diventano sempre più leggeri e sottili. Grazie all’utilizzo dell’alluminio diventano anche molto resistenti e la batteria, come abbiamo visto con i recenti MacBook Air, riesce a fornire un’autonomia sempre maggiore. Questo rende il computer di Cupertino ottimi per essere trasportati durante la giornata ed essere utilizzati all’occorrenza.

Ma come trasportare questi dispositivi? Di solito la moda degli ultimi anni ha spinto verso le borse a tracolla. Sono nati tanti modelli in tante dimensioni. Ma probabilmente da qualche mese potremmo vedere un ritorno degli zaini che permettono di scaricare il peso su tutto il corpo e non soltanto su un lato.

A tal proposito dovremmo munirci di un modello che riesce a fornirci sicurezza e, nello stesso tempo, siccome anche l’occhio vuole la sua parte, deve essere anche bello da vedere. Tra le soluzioni in vendita con un buon rapporto qualità prezzo c’è il modello Squeeze Graphite prodotto dalla tedesca Boa.

Questo zaino è realizzato in nylon a cui è stato aggiunto un trattamento idrorepellente: in questo modo è possibile trasportare degli oggetti elettronici senza aver paura di rovinarli in caso di pioggia. Grande 300 × 432 × 160 mm, ha un peso di 1 kg ed è molto indicata per trasportare i computer portatili con una grandezza fino a 15 pollici. Ma vediamo come è formata.

Dalla forma arrotondata, all’esterno possiede una zip centrale che dà accesso ad una piccola tasca per prendere al volo dei piccoli oggetti, mentre una di superiore permette l’accesso a un’ulteriore tasca rivestita in microfibra, quindi ideale per portare degli oggetti delicati e muniti di uno schermo, come per esempio un’iPhone.

Sui due lati sono presenti due zip che nascondono le tasche. In quella sinistra c’è anche un anello con un gancio per collegare delle chiavi. Queste tasche sono ideali per portare piccoli oggetti o una bottiglietta d’acqua.

Lo scompartimento più importante, però, si trova con le due zip che scorrono lungo ai lati. Una volta avuto accesso a questa sezione troviamo la parete posteriore con un enorme vano per inserire il computer portatile. Questa sezione contiene un rivestimento in microfibra per trasportare il computer anche senza custodia. Sotto di esso abbiamo tre tasche di varie dimensioni, di cui una dedicata al trasporto di una penna. Subito sotto c’è un’ulteriore tasca ideale per trasportare una iPad Mini non Kindle.

Sulla parete anteriore, invece, c’è una zip per inserire i documenti e una tasca elastica per trasportare cavetti e piccoli accessori. Tra le due pareti c’è abbastanza spazio per aggiungere oggetti, come per esempio il caricabatterie del computer, una T-shirt e altro.

Lo zaino possiede la sezione che va appoggiata sulla schiena con due rialzi laterali che sono stati costruiti per far passare l’aria al loro interno. In questo modo la schiena non si surriscalderà. Le due bretelle sono regolabili e, a tal proposito, credo che bisognerebbe aggiungere un fermo per le fettucce di stoffa in modo da non farle penzolare mentre si cammina. Personalmente ho risolto questo problema attraverso due graffette.

Ogni zaino ha un codice numerico e, registrando il prodotto dopo l’acquisto con l’apposito codice, potrebbe aiutare a ritrovare lo zaino in caso di smarrimento.

Il Boa Squeeze si può acquistare all’interno del sito del produttore per $ 129,95 con spese di spedizione per 14,95 €. In meno di una settimana vi arriverà direttamente a casa.