L’iPhone 5S potrebbe registrare video a 120 fps

Cosa sono i FPS? La sigla indica i frames per second, vale a dire i fotogrammi di un video che appaiono in un secondo di tempo. I video, infatti, sono in realtà l’unione di più foto che fatte susseguire velocemente attivano l’effetto del movimento. Ora, di solito le videocamere registrano ad almeno 30 fps, quindi un secondo si susseguono 30 foto.

La fotocamera attuale dell’iPhone può registrare a 60 fps. Ma perché è così importante questo dato? È importante perché se rallentiamo un video, più fotogrammi sono presenti un secondo e più la qualità del rallentamento è alta. Se i fotogrammi sono tanti rallentando di molto si potrà creare una sorta di effetto rallentato fluido molto suggestivo.

Secondo le recenti voci di corridoio il prossimo iPhone 5S avrà la capacità di registrare a 120 fps. Questo permetterà di creare l’effetto slow motion, vale a dire la capacità di registrare dei piccoli movimenti impossibili da visualizzare dall’occhio umano. Per esempio facendo esplodere un palloncino d’acqua, si vedrà la struttura sgretolarsi lentamente.

Questa funzione ha il nome in codice Mogul e permetterà, se applicata, di scattare le foto ancora più velocemente.