Una hostess ricarica l’iPhone e resta fulminata. Apple indaga. (aggiornato)

hostessSu questo blog si trattano tantissime notizie sul mondo tecnologico, ma quella di oggi merita di essere trattata con delicatezza perché, purtroppo, per un difetto hardware una hostess di 23 anni ha perso la vita.

Ma Ailun, occupata all’interno della China Southern Airlines, è stata fulminata dal suo iPhone 5 dopo aver risposto ad una telefonata. Il telefono nel momento in cui è stato utilizzato era collegato la presa elettrica, quindi la batteria era in fase di ricarica.

Al momento non sappiamo se il caricabatterie era l’originale oppure un modello compatibile. Apple sta indagando sul caso per verificare cosa sia accaduto. Al momento i sospetti cadono su un possibile utilizzo di un caricabatterie non certificato che avrebbe potuto generare un cortocircuito.

Speriamo di ricevere chiarimenti molto presto.

Aggiornamento: al momento è stato confermato l’uso di un caricabatterie non originale di Apple.

Alcune info tratte da: scmp
  • Marco Ferazzani

    sui caricabatterie passa una corrente insufficiente a fulminare una persona, mi smebra strano proprio… non potrebbe essere che la ragazza avesse qualche disturbo della conduzione cardiaca, tipo QT lungo, che le ha determinato o un’asistolia o una fibrillazione ventricolare?