Motorola Moto X permetterà di usare Google Now senza toccare il telefono

Motorola Moto X

L’acquisto di Motorola da parte di Google per 12,5 miliardi di dollari lasciò spiazzati un po’ di persone. È molto probabile che la società di Mountain View abbia acquistato l’azienda di telefonia per mettere le mani sull’ampio pacchetto di brevetti che possiede. Negli anni, infatti, abbiamo visto il lancio di pochissimi modelli di Motorola contro un fiorente catalogo degli anni precedenti.

Questa lentezza nello sviluppo dei nuovi dispositivi sta per essere interrotta con il lancio di un nuovo smartphone di fascia alta: il Motorola Moto X. Negli ultimi mesi ci sono state tantissime indiscrezioni riguardanti questo dispositivo. Qualcuno dichiarava anche che fosse stato costruito per essere indistruttibile. Al momento non conosciamo il risultato dei test di resistenza del telefono, ma l’operatore canadese Rogers ha mostrato un video in anteprima.

Il telefono ha la nuova versione Android Vanilla che integra una serie di nuove funzioni: tra tutte quella che permette l’utilizzo di Google Now senza dover toccare il telefono. Il dispositivo dovrebbe comprendere quando l’utente pone una domanda al sistema e risponde di conseguenza. Al momento non sappiamo quanto sia efficace, considerando che il telefono potrebbe rispondere durante le conversazioni che una persona ha con altre persone.

Un’altra novità è la fotocamera che si può richiamare scuotendo il telefono due volte. Ponendo il dito verso la parte bassa dello schermo, inoltre, si attiverà automaticamente lo scatto multiplo. Il lancio di questo dispositivo dovrebbe arrivare entro il prossimo mese.

 

  • mgt

    Prima questo era un blog sui prodotti della apple. Poi è uscito l’iPhone e si è iniziato a discutere prevalentemente di questo. Adesso in questo articolo si parla di cellulari in generale, che nulla hanno a che vedere con la apple. Fra qualche mese avremo recensioni sulle caffettiere?
    :*

    • Si sono sempre trattati i prodotti concorrenti quando apportano innovazioni importanti nel mercato. Basta cercare Nokia, Motorola, Sony e altro con il motore di ricerca interno per avere l’elenco completo degli articoli. Nulla è cambiato in tal senso.

      Per l’iPhone è normale visto che ormai il 60% del business di Apple poggia sull’iPhone. Non si fanno mai preferenze sulle notizie cestinando quelle sul Mac per preferire l’iPhone. Le notizie sono trattate in base al loro nascere.

      Le uniche cose cestinate in questo blog sono le notizie fuffa e false che vanno tanto di moda in altri blog.