Una finta estensione per browser installa pubblicità osè

malware Mac

Arriva un altro allarme di sicurezza per OS X ma, fortunatamente, anche quest’allarme ha un livello molto basso. Alcuni ricercatori, infatti, si sono accorti che sta circolando una finta estensione per Safari, Chrome e Firefox erogata nei siti a luci rosse in quelli dove si condividono dei file pirata. Un banner all’interno di questi siti invita ad installare un plugin che in realtà è un cavallo di Troia con un codice in grado di visualizzare gli annunci pubblicitari pornografici.

A differenza della versione per Windows, quella per OS X non è auto installabile e ciò richiede un’attività diretta dell’utente. Il certificato per sviluppatori che ha autorizzato il plugin è scaduto lo scorso 22 settembre ed è firmato con martingrey@mailinator.com. Quindi il sistema di autenticazione presente all’interno di OS X non dovrebbe permettere l’installazione.

Il consiglio è ovviamente quello di non installare alcunché se suggerito in siti poco raccomandabili. Le richieste di installare un plugin per visualizzare qualcosa sono tutte fasulle. Le vere richieste sono effettuate dal sistema operativo e non da un sito.

Alcune info tratte da: intego