Slow Feeds, un client per i feed rss nell’iPhone e iPad con alcune funzioni utili

Slow Feeds

Personalmente non riesco ad allontanarmi dalla tecnologia dei feed rss. Anche se per alcuni, come Google, gli utenti possono diventare autonomi nella ricerca delle notizie usando i social network, credo che il client dei feed rss sia fondamentale quando si leggono molte fonti italiane e internazionali. Permette di risparmiare molto tempo.

A tal proposito sono nate tante applicazioni per iPhone e iPad a questo scopo. Tra le ultime vi segnalo Slow Feeds che raggiunge l’approccio ai feed mediante una strada diversa. Di solito i client forniscono l’elenco delle notizie dividendole, al massimo, per categorie. Slow Feeds fa un’altra cosa: divide le notizie più gettonate da quelle meno trattate.

L’app è composta da tre sezioni principali:

  • Slow Feeds: notizie poco trattate che potrebbero essere perse per strada.
  • High Volume: le notizie da parte dei siti più attivi e grandi.
  • Hot Links: una raccolta delle notizie più calde del giorno con l’elenco dei siti che ne hanno parlato.

Volendo c’è anche una sezione per immagini per leggere le notizie in base alla foto collegata. L’app integra servizi come Reader, Feed Wrangler, Feedbin, Feedly e altri e permette di condividere le news attraverso Twitter, Facebook, Instapaper, Pocket e altri.

Diventa utile quando si ha poco tempo per leggere i nuovi post e si vuole una visione generale dei temi caldi della giornata. Slow Feeds pesa 7,3 MB, funziona su iPhone e iPad e si scarica per 2,69 € dall’App Store.