BlackBerry passa a Firefax mentre Telecom Italia diventa spagnola

iPhone BlackBerry

Il mondo della telefonia ha visto dei movimenti importanti negli ultimi giorni, segno che il mercato sta mutando verso qualche direzione. BlackBerry, per esempio, sta passando di mano. Dopo i risultati negativi dell’ultimo trimestre fiscale, che hanno portato ad un piano per licenziare il 40% della sua forza lavoro, la società ha firmato una lettera di intenti per passare a Firefax Financial.

Il gruppo ha il 10% dell’azienda, ma supererà il 50% mediante un’offerta pubblica di acquisto di 9 $ ad azione contro la recente contrattazione di 8,23 $. La holding, che si occupa essenzialmente di prodotti assicurativi, è disposta a pagare 4,7 miliardi di dollari per rilevare l’azienda. Gli ostacoli per l’acquisizione, però, sono ancora tanti.

Intanto in Italia è stato ceduto il controllo di Telco, la società che controlla Telecom Italia, agli spagnoli di Telefonica. Il Gruppo generali ha venduto l’11,28% delle sue azioni, mentre Intesa San Paolo e Mediobanca hanno venduto il 4% permettendo alla spagnola Telefonica di passare dal 50 al 66% e avere, così, il controllo dell’azienda.

Entro il 2014 gli spagnoli potranno decidere se acquistare il restante 34% e avere il controllo totale della società. Nel frattempo si discute se scorporare l’infrastruttura pagata negli anni con le tasse degli italiani. Dopo i piani di privatizzazione varati dal governo Prodi nel 1997 le quote di Telecom sono andate al miglior offerente che, a quanto pare, hanno venduto l’italianità dell’azienda per profitto.