Il processore A7 al microscopio

chip_A7_microscopio

Cosa si nasconde dentro il nuovo processore A7 di Apple? Il chip, munito di tecnologia a 64 bit, è stato inserito all’interno degli iPhone 5S. Il team di iFixIt è riuscito a smontarlo, sezionarlo e analizzarlo al microscopio con l’aiuto dei tecnici di Chipworks. Il risultato ha portato ad una notizia: il processore A7 è ancora costruito da Samsung.

Questo non significa che le tecnologie utilizzate siano della società coreana, ma semplicemente che il processore è costruito materialmente da Samsung. Nel 2014, però, la produzione dovrebbe passare nelle mani di TSMC.

Il chip è costruito con la tecnologia a 28 nm e la società è riuscita a ridurre lo spazio tra i transistor. Per l’esattezza ora tra un transistor e l’altro ci sono 114 nm, contro i 123 nm del chip A6, questo permette di usarne circa 1 miliardo sulla stessa superficie.

L’analisi ha riguardato anche il chip M7 che si occupa di analizzare i dati che provengono dall’accelerometro, dal giroscopio e dal magnetometro. Questo processore, secondo le analisi, ha una potenza di 180 MHz ed è a basso consumo. I dati raccolti vengono mandati al chip A7 quando ha bisogno di queste informazioni.

Alcune info tratte da: ifixit