Samsung spia gli accordi tra Apple e Nokia. La società chiede di multarla

Samsung Galaxy S4

Di certo Samsung non ha nella sua filosofia aziendale il rispetto per la concorrenza e l’etica. Non paga di aver truccato i test di benchmark per far apparire i suoi dispositivi performanti, non contenta delle copie attuate nei confronti di Apple, la società ha aggiunto un nuovo bollino alla sua collezione di furbate.

Come saprete, infatti, Apple e Samsung sono in lotta per alcune cause relative ai brevetti. Alcuni consulenti di Samsung hanno avuto accesso alla documentazione dei rapporti di licenza tra Apple e Nokia, in modo da confermare l’accesso a dei brevetti. Il problema è che Samsung ha avuto questi documenti, coperti da riservatezza, e li ha anche condivisi con i suoi dipendenti.

Secondo le ultime ricostruzioni i documenti sono stati caricati nei server della casa coreana e resi accessibili, mediante un accesso FTP, ad almeno 50 dirigenti della società. Non paga di questo illecito, Samsung ha usato il contenuto dei documenti per strappare accordi vantaggiosi con Nokia, richiedendo lo stesso trattamento che l’ex società finlandese aveva con Apple.

Ora il giudice indaga sull’accaduto e si prospetta una bella multa nei confronti di Samsung. Una società che dà per scontato l’applicazione di molte azioni scorrette.

Alcune info tratte da: tuaw