FruitJuice, l’app che monitora l’uso della batteria dei MacBook

FruitJuice

A differenza di quello che accadeva fino a qualche anno fa, Apple ora integra la batteria dei MacBook nel design unibody dei computer e non permette di sostituirla autonomamente. Per tale ragione bisogna trattare bene questo componente per aumentare al massimo la sua efficienza.

A tal proposito la società ha inserito un chip nella batteria che si occupa di caricare le celle in modo uniforme per evitare inefficienze. Per monitorare l’attività della batteria c’è anche l’applicazione FruitJuice. Questo software effettua una serie di operazioni:

  • Indica all’utente quando è meglio attaccare il cavo di ricarica e quando staccarlo.
  • Indica la percentuale di batteria disponibile e la stima del tempo di autonomia.
  • Offre un grafico delle ricariche.
  • Dopo una settimana di utilizzo dona anche dei consigli su come migliorare la manutenzione della batteria.

Un sistema di notifiche avverte l’utente delle operazioni suggerite per avere una buona manutenzione del componente. FruitJuice pesa 3,2 MB e si scarica per 8,99 € dal Mac App Store.