OptoFidelity: il touchscreen degli iPhone è meno sensibile dei Galaxy

accuratezza touchscreen

Qualche settimana fa abbiamo visto i test di Agawi per gli schermi touchscreen di alcuni dispositivi, di cui quello per iPhone. La società, utilizzando alcune macchine, ha scoperto che dal punto di vista della reattività lo schermo del telefono di Apple è il migliore.

Ora arriva un altro test, questa volta svolto dalla società OptoFidelity con sede in Finlandia. Utilizzando una macchina di propria creazione, chiamata Touch Panel Performance Tester, la società ha utilizzato delle finte dita per testare l’efficacia dello schermo.

Il risultato è stata una peggiore sensibilità sugli schermi degli iPhone 5S e 5C rispetto a quello del Galaxy S3. Questo significa che gli schermi di Apple sono pessimi? Secondo OptoFidelity, in realtà, potrebbero indicare l’uso di un sistema che evita i tocchi accidentali.

Questo sistema può essere usato, per esempio, per scrivere evitando di premere anche i pulsanti vicini, oppure per consumare meno energia elettrica. A sostegno di questa tesi subentra anche un dato: la sensibilità del touch negli iPhone 5S è inferiore a quella dell’iPhone 5C.

Non ha senso vedere uno schermo di qualità inferiore in un telefono superiore. E’ valida l’ipotesi, quindi, di un dettaglio di precisione migliore toccando aree inferiori quando si appoggia il dito sul display.