Recensione della batteria Romoss Sense 4 da 10400 mAh

[SlideDeck2 id=72169]

Quanto dovrebbe durare una batteria di uno smartphone o un tablet? Un giorno, una settimana, un mese? Il grafico delle performance, seppur in miglioramento, non incontra ancora quello dell’esigenza degli utenti. Più volte mi sono detto che se il telefono si usasse con moderazione, ponendo più tempo alla vita reale, si potrebbe arrivare a fine giornata tranquillamente.

In fondo il limite dell’autonomia può diventare anche un pretesto per mettere da parte lo smartphone e fare cose più gratificanti. Ma dall’altra parte di questa medaglia c’è sempre una pecca che deve essere colmata: gli utenti dovrebbero avere tanta autonomia quanta ne servirebbe per arrivare alla presa di corrente senza troppi sbattimenti.

Mentre si giunge a questo punto, che per me si tradurrà con batterie più potenti e caricabatterie ad induzione integrati in molti angoli della casa, bisognerà trovare una soluzione molto semplice: una batteria esterna. Una molto capiente è di sicuro il modello Sense 4 di Romoss.

Questa batteria, a forma di mattoncino, con il mattone ha in comune anche il peso: 445 grammi. Un’enormità che si nota soprattutto tra le mani. Credo che nessuna batteria esterna dovrebbe mai pesare più del dispositivo che deve essere ricaricato.

Se saprete chiudere un occhio su questo aspetto, sappiate che vi attendono ben 10.400 mAh. Una potenza sufficiente per diverse ricariche. Per esempio con le mie prove, con un iPhone, sono giunto al 488% a cui va aggiunta la carica persa durante il tempo necessario per caricare la batteria completamente. In pratica si può ricaricare completamente l’iPhone per circa 5 volte.

Grande 138 x 62 x 21,5 millimetri, si può caricare completamente in circa 12 ore. Il produttore garantisce almeno 500 ricariche senza perdita di prestazioni. Su una estremità della batteria sono presenti due porte USB: una a potenza normale e una ad alta potenza, per ricaricare iPhone e iPad, anche contemporaneamente. Basta usare il cavo Lightning e attivare la carica, che avviene con un pulsante posto sul lato.

Sul lato è presente anche un indicatore a 4 LED per avere le informazioni sulla carica interna. La ricarica avviene mediante un cavo microUSB che va collegato al caricabatterie di Apple o ad una semplice porta USB.

Se vi interessa il Romoss Sense 4 è presente su Amazon e costa appena 19 €.