iAd Workbench, per controllare i banner di iAd, arriva anche in Italia

iAd Workbench

L’App Store risulta l’unico negozio di applicazioni per iOS. Ciò porta numerosi vantaggi per gli sviluppatori, tra tutti quello di non doversi districare tra numerosi negozi tra aggiornamenti e supporto, inoltre l’attività di marketing risulta essere abbastanza centralizzata.

Lo sviluppatore può farsi pubblicità offrendo codici redeem, aumentati pochi giorni fa a 100 per ogni versione delle app, oppure creando una pagina privata dedicata all’applicazione per mostrare tutte le funzionalità e offrire supporto tecnico.

In realtà esiste una terza via: iAd. Il servizio pubblicitario di Apple, creato dopo l’acquisizione di Quattro Wireless, permette di far apparire i banner nelle app gratuite presenti nell’App Store. Uno sviluppatore può ottimare una campagna con appena 50 $ e far circolare il suo banner nei dispositivi.

Per farlo dovrà usare uno strumento on line che si chiama iAd Workbench. Questo tool permette di creare i banner, gestire le campagne, individuare il target a cui indirizzarlo e ricevere i report. Ora iAd Workbench è disponibile anche in Italia.

La società di Cupertino, dopo la sperimentazione negli Stati Uniti, ha allargato il supporto anche in Canada, Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna, Giappone, Nuova Zelanda, Australia, Messico e Italia.