Apple brevetta il GPS attivo anche a telefono spento, in modo da combattere i ladri

brevetto GPS telefono spento

Spero tanto che a nessuno di voi capiti di perdere l’iPhone o, peggio, vederselo sottratto con violenza. Essendo un dispositivo costoso e contenendo tante informazioni personali, l’avvenimento sarebbe di certo drammatico.

Per risolvere la questione in qualche modo, Apple ha progettato Find my iPhone: il sistema che consente di rintracciare il telefono su una mappa, mandare un messaggio sullo schermo, bloccarlo e cancellare i dati in remoto. Purtroppo non tutti lo attivano.

In realtà c’è un’altra via di fuga per i ladri, vale a dire evitare di accendere il telefono. Così facendo il dispositivo diventa inutilizzabile, anche se può essere usato per il mercato dei componenti di ricambio.

L’unica speranza è che il telefono torni on line per poterlo rintracciare. Una soluzione potrebbe essere lo spegnimento protetto da password: una funzione chiesta da anni dagli utenti, ma ancora non implementata nel sistema.

La società di Cupertino lavora anche ad un sistema che consente di ricevere la posizione GPS del dispositivo anche a telefono spento. L’opzione funziona solo se lo vuole l’utente e può essere disattivata con la password di iCloud.

Se attiva, l’utente riceverà periodicamente, per preservare la batteria, la posizione del telefono. Potrebbe essere un sistema per recuperare il dispositivo. Sarà integrato, probabilmente, nelle prossime versioni di iOS.