Coovil, l’app che ti spinge ad aiutare i vicini

Coovil

Se curassimo di più l’educazione civica forse saremmo una nazione migliore. I problemi sorgono quando non ci sentiamo più parte di una comunità e pensiamo solo a migliorare il nostro orticello. In quel momento il bene comune sparisce e sorgono gli egoismi.

Sono situazioni che dovrebbero far venire il voltastomaco. Che dovrebbero creare riluttanza, ma in realtà diventano situazioni quotidiane. Quante volte vorremmo qualcuno ad aiutarci a salire le buste per la spesa, per esempio? Quante volte vorremmo un vicino in grado di fornirci dello zucchero o che ci aiutasse a sintonizzare i canali televisivi?

Per tutte queste cose è nata l’applicazione Coovil. Quest’app permette di creare la propria vetrina, per vendere cose o fornire servizi, e consente anche di fare richieste per chiedere aiuto. Grazie alla geolocalizzazione, l’app consente di vedere le persone nelle vicinanze in grado di darci una mano.

Nello stesso tempo possiamo vedere se qualcuno ha bisogno di aiuto. In questo giro di favori si accumulano punti e si sbloccano badge. Il senso è creare una comunità più partecipe alle esigenze degli altri e a cui chiedere aiuto in caso di bisogno.

Coovil pesa 14,3 MB e si scarica gratis dall’App Store.