Gli avvocati affibbiati ad Apple pagati 1.265 $ all’ora

TribunaleStudia, che poi devi diventare avvocato” dicevano sempre i genitori. Un consiglio che ha portato, almeno in Italia, uno dei tassi più alti al mondo per presenza di avvocati, generando la saturazione del settore. Ma perché i nostri genitori volevano tanto vederci tra le aule di tribunale? Molto semplice: per i soldi facili.

Almeno è ciò che avviene nei grandi studi. Basti pensare all’avvocato affibbiato dal tribunale americano ad Apple per la causa sugli ebook. Come saprete il Dipartimento di Giustizia ha punito Apple per essersi messa d’accordo con gli editori per tenere i prezzi alti. Il processo ha visto un avvocato stabilito dal giudice che si è fatto pagare a peso d’oro.

L’avvocato Micahel Bromwich, dello studio Bramwich Group, per due settimane di lavoro ha spedito una parcella di ben 138.432 dollari, pari a 1.100 $ per ogni ora di lavoro a cui si sono aggiunti anche il 15% per spese amministrative.

Apple ha ufficialmente lamentato del prezzo troppo alto chiedendo al giudice di intervenire. Per la società c’è una questione di principio da risolvere: un avvocato ha approfittato di una grande azienda per farsi pagare a peso d’oro. Riuscirà ad avere uno sconto?

  • Stefano Tralli

    Ha ragione apple, anche solo per una questione di principio indipendentemente dal fotta che possa tranquillamente pagare…fossi in loro devolverei in beneficenza i $ risparmiati.