Siri migliora la comprensione, almeno in inglese

Siri migliora comprensione

Tutti vorremmo un assistente digitale completamente intelligente. Di quelli visti nei film di fantascienza e che consentono di effettuare tutte le operazioni con la voce. Forse un giorno ci arriveremo, ma nel frattempo possiamo assistere solo a dei miglioramenti delle tecnologie attuali.

Siri, per esempio, con il passaggio da iOS 6 a iOS 7 è migliorato. Apple, come saprete, gestisce questa funzione dai suoi server, quindi può applicare delle migliorie senza dover applicare degli aggiornamenti del software.

Gene Munster, analista di Piper Jaffray, ha osservato dei miglioramenti in molti ambiti, almeno in lingua inglese. Nel rispondere alle domande è passato dal 77% di agosto al 79% di settembre per accuratezza. Nell’interpretare le domande è passato dall’87% al 94%.

Al momento, dichiara Munster, Google Now però è più preciso. Supera Siri nelle risposte sul commercio, sulla navigazione e sull’informazione. L’unico campo in cui Siri supera il rivale è nei comandi al dispositivo che risultano più accurati.