Un documento firmato da Steve Jobs battuto all’asta per 40.000 $

documento steve jobs

Il carisma di Steve Jobs e la sua influenza nel mondo della tecnologia sono così forti da portare alla nascita di un mito. E dove nasce un mito ci sono anche delle reliquie. Oggetti in grado di raggiungere cifre molto alte alle aste, dove i collezionisti e i fan firmano assegni a molti zeri.

Per esempio un documento legale di 8 pagine firmato da Steve Jobs è stato battuto per 40.045 dollari. Un documento che in realtà non c’entra nulla con Apple perché è stato firmato dall’ex CEO di Apple e Robert Friedland.

Friedland era un amico di scuola di Steve Jobs presso il Reed College. Nel 1978 l’uomo propose a Steve Jobs di investire in una sua attività immobiliare che stava per comprare 170 acri di terreno a McMinnville in Oregon. Per l’amicizia che legava i due Jobs, ormai ricco per la crescita di Apple iniziata due anni prima, decise di comprare una quota.

Il documento è stato acquistato da Jeff Rosenberg, CEO della Tristar Productions, una società che si occupa della produzione dei film. Friedland, intanto, vive a Singapore ed è diventato un ricco uomo di affari. Il suo patrimonio è stimato per 1,3 miliardi di dollari.

Alcune info tratte da: macnn