WordPress 3.8 diventa responsivo e si adatta a Safari Mobile

Wordpress 3.8

Inizio questo articolo dichiarando che sto scrivendo da un iPad. Come saprete la mia ricerca di un modo per lavorare, vale a dire bloggare, dal tablet dura ormai da qualche anno, con le relative prove ed esperimenti da varie applicazioni. Forse, però, questa volta ci siamo. E ci siamo grazie a WordPress: la piattaforma che uso per questo blog.

La scrittura avviene con Editorial, un ottimo programma per scrivere in Markdown, mentre la pubblicazione avviene direttamente dalla versione web di WordPress. Grazie alla versione 3.8 rilasciata ieri, nome in codice Parker, il pannello di controllo diventa finalmente responsivo. Questo significa che si adatta alla grandezza dello schermo, posizionando gli elementi per adattarli al display.

Mentre in passato c'erano tante difficoltà dettate da alcuni elementi che si accavallavano tra di loro, ora è tutto molto più coerente. Quindi la cosa avviene così: scrivo su Editorial, esporto in HTML e porto tutto nell'apposito campo della versione web di WordPress. In questo modo posso inserire i campi che mancano, come il titolo, la categoria, i tag e altre informazioni.

La cosa può funzionare anche su iPhone con qualche difficoltà in più dettata da uno schermo più piccolo. Per la scrittura dal telefono, sempre in Markdown, consiglio Byword.