Apple potrebbe raggiungere i processori a 14nm nel 2014

chip_A7_microscopio

Secondo voci di corridoio nel quartier generale di Qualcomm, noto produttore di chip per dispositivi mobili, i manager sono sobbalzati quando Apple ha presentato il processore A7 a 64 bit. La società è riuscita in poco tempo a superare tecnologicamente Qualcomm che di 64 bit non era riuscita a fare nulla.

Secondo altre indiscrezioni, inoltre, Apple sta già pensando anche alla prossima mossa, che vedrà un processore A8 rivoluzionario nel 2014. Digitimes dice che Cupertino sta già progettando un chip a 14-16 nanometri, contro i 28 nanometri del chip A7 attuale.

Questa tecnologia permetterà di costruire processori più piccoli, potenti ed energicamente efficienti. La società dovrebbe riuscire a lasciare a Samsung tra il 20 e il 30% del suo fabbisogno, spostando la produzione più grande a TSMC.

Ricordiamo che i progressi di Apple in questo settore si sono raggiunti con investimenti miliardari. Apple acquistò PA Semi, Intrinsity e Passif.

Alcune info tratte da: cnet