Decine di star nude su internet per colpa di un problema ad iCloud (aggiornato 2)

Jennifer Lawrence

Chi è riuscito ad inteccettarle, come su Twitter, ha raccontato di aver visto un corpo perfetto. I complimenti non ridurranno di certo la rabbia di Jennifer Lawrence, celebre attrice della trilogia Hunger Games, che questa mattina ha visto circolare le sue foto osè, salvate nel suo account on line.

Si dice che l’account bucato sia di iCloud, anche se al momento non si hanno conferme in merito. TheNextWeb, però, dichiara che qualche giorno fa è stato pubblicato un bug di Find My iPhone e potrebbe essere stato sfruttato l’occasione.

Il malintenzionato smanettone, in tutti i sensi, dichiara di aver rubato decine di foto da numerose star e promette di rivelare altri scatti se riceverà donazioni in Bitcoin. Intanto un portavoce di Jennifer Lawrence dichiara che la questione è un grave tentativo alla privacy, mentre Mary Elizabeth Winstead ammette che le foto erano state fatte da suo marito ed erano nel suo spazio personale. Altre star cercano di minimizzare dichiarando che le foto sono false, comprese Twitter che usa questa dichiarazione per attivare il suo regolamento e cancellare tutti gli utenti che pubblicano le foto senza veli.

Mentre Apple qualche settimana fa assicurava che il proprio porno sarebbe stato al sicuro in iCloud, adesso tutti si chiedono come stanno le cose. La società non si è ancora espressa sull’accaduto. Nel dubbio fate attenzione a dove caricate le immagini delle vostre grazie.

Aggiornamento: Apple sta indagando sulla questione dei problemi di sicurezza, dice Recode. I bug in questione potrebbero essere due, di cui uno è già stato risolto dall’azienda.

Aggiornamento 2: dopo 40 ore di investigazioni, Apple ha fatto sapere in una nota che non sono state trovate falle ne in iCloud e ne in Find my iPhone. Gli attacchi sono andati a buon segno perché gli account non erano stati sottoposti alla doppia autenticazione. Siccome nella rete ci sono tante informazioni sulle star, l’hacker in questione avrà raggirato le domande di sicurezza collegate agli account. La società assicura che i dati su iCloud sono al sicuro e suggerisce a tutti di attivare il doppio step di autenticazione.

3 Comments

  1. Ho molti dubbi sull’uso di una falla di iCloud anche perché sono stati pubblicati molti video che non vengono salvati da iCloud oltretutto moltissime sono prese da dropbox è più probabile un attacco mirato volto a colpire queste star, comunque apple non tarderà a farsi sentire e chiarire la situazione.

Cosa ne pensi?