Apple ha escluso Paypal da Apple Pay per la relazione con Samsung

Apple Pay

A volte il settore dell’elettronica, ma delle aziende in generale, assomiglia ad un asilo nido, dove i bambini fanno i dispetti per cose molto futili. Per esempio Apple aveva coinvolto Paypal nella costruzione del sistema Apple Pay, in modo da avere l’accesso automaticamente ad un bacino molto ampio.

Il problema, come racconta Ian Kar di BankInnovation, Al lancio del Galaxy S5, Apple scoprì che Paypal aveva costruito un accordo anche con Samsung e, quindi, venne escluso. Ma perché mai escludere una società se ha stretto accordi con un concorrente?

Paypal non è di certo nuova nel mercato e non si può giocare la carta dell’esclusività. Credo che Apple avrebbe fatto bene a coinvolgere il partner per avere un punto a favore per i suoi clienti. Ma anche da parte di Paypal non c’è stata molta maturità.

Al lancio di Apple Pay, infatti, la società pubblicò una pubblicità dove si diceva “Noi vogliamo che il tuo denaro sia più sicuro dei tuoi selfie”. Uno sfottò per lo scandalo delle foto rubate veramente fuori luogo.

In altre parole tra dispetti e dispettucci, le multinazionali a volte danno segno di poca maturità.

One Comment

  1. «Ma perché mai escludere una società se ha stretto accordi con un concorrente?»

    Perché PayPal avrebbe potuto fornire a Samsung il know how di Apple relativo ad Apple Pay.

Cosa ne pensi?