Carl Icahn

A quanto pare la vita del ricco magnate offre tanto tempo libero. Altrimenti non si spiegherebbe come abbia fatto Carl Icahn, noto miliardario speculatore, a scrivere una lettera aperta a Tim Cook, che per leggerla tutta necessita di un periodo di ferie dal lavoro.

In pratica Icahn, non contento della sua fortuna miliardaria, ha pensato bene che a 78 anni si possano fare ancora più soldi. Così ci riprova e chiede a Tim Cook di aumentare il piano di riacquisto di azioni proprie.

La lettera snocciola i prodotti di Apple, di cui molte informazioni tratte dalle indiscrezioni. Per esempio si fa riferimento a una TV UltraHD che sarebbe buona cosa presentare nel 2016. Il tutto per dimostrare che le sue stime sono esatte.

L’affarista dice che se Tim Cook ascolterà i suoi consigli a breve le azioni Apple costeranno 203 dollari ciascuna. Lui di azioni ne ha 53 milioni. Quindi, credo, voglia far alzare le azioni, intascare le liquidità e venderle per portare a casa alcuni miliardi di dollari.

Caro Icahn, nella tomba tutti quei soldi non entrerebbero mai. Goditi la vita e lascia perdere le speculazioni su Apple.

Aggiornamento: Apple ha risposto a Carl Icahn dichiarando che valuteranno le modifiche sul piano di acquisto azioni di volta in volta. Un modo carino per dire a Icahn di lasciarli fare il loro lavoro e non hanno bisogno di consigli.

Leave a comment

Cosa ne pensi?