iPhone 6

Immagine 1 di 9

Siamo esseri bionici. Chi come me proviene da un mondo privo di telefoni cellulari, e stiamo parlando di una ventina d’anni fa, sa benissimo come si viveva. Per scattare le foto bisognava comprare un rullino, per telefonare c’era bisogno di un gettone e per giocare bisognava andare nelle sale giochi.

L’introduzione del cellulare prima, e dello smartphone dopo, ha cambiato per sempre la fibra della nostra società. Nel bene e nel male. Ora sappiamo dove sono tutti in qualsiasi momento, possiamo parlare con persone dall’altra parte del mondo senza spendere un patrimonio e tutto l’ecosistema è stato modificato con la domotica, sensori per la salute, pagamenti elettronici, streaming e molto altro.

Un cambiamento che l’iPhone ha visto sempre con la giacca del protagonista. Dal 2007, infatti, tutta l’industria è cambiata perché c’è stato un dispositivo, come l’iPhone, che ha sempre spostato l’asticella un po’ più in la anno dopo anno. E quest’ultima generazione, con l’iPhone 6, non è di certo da meno. Anzi.

L’iPhone 6 è di sicuro un passo avanti importante. Un passo verso una direzione abbastanza chiara. Il nuovo dispositivo si fa portavoce del cambiamento, offrendo in pochi millimetri e grammi la chiave per entrare nel progresso.

L’ho usato per qualche settimana e devo dire che difficilmente tornerei indietro. Lo schermo è fantastico1: la scelta di usare un vetro arrotondato sul perimetro offre un effetto molto piacevole. Una tecnica che avevamo già visto in passato con l’iPod Nano 4.

Lo spessore è molto ridotto. Credo che ormai sia impossibile ridurlo ulteriormente senza danneggiare la struttura del dispositivo. Il peso è bilanciato, per nulla fastidioso. Qualcuno ha anche criticato la cornice sulla fotocamera, che spunta di qualche millimetro. Ma devo ammettere che non mi ha mai dato fastidio. Inoltre è coperta di zaffiro quindi è quasi impossibile da graffiare.

In base alle mie prove sul nuovo processore A8, l’incremento di prestazioni è stato del 22,4% in termini generali.2 Non abbastanza da far gridare al miracolo e di certo questa non può diventare la leva per trainare l’acquisto. In pratica se avete un iPhone 5S la velocità non dovrebbe colpirvi più di tanto.

Le foto sono molto belle. Apple ha dichiarato che vi convinceranno a lasciare a casa la fotocamera compatta. Può essere. Ma se non arriverà uno zoom ottico questo pensionamento, per me, non potrà mai arrivare.

Ottima la decisione di inserire una memoria da 64 GB al posto di quella da 32. Ora posso andare molto largo. Nonostante io abbia oltre 300 app installate, migliaia di foto e brani musicali, ho ancora 33 GB di spazio da utilizzare. Di base, per via della conversione dei byte, lo spazio disponibile è di 56 GB.

Un buon passo avanti è stato fatto anche con la batteria. Nulla di rivoluzionario, ma inserire un modello da 1810 mAh, contro la batteria da 1560 mAh dell’iPhone 5S, permette di avere 16% in più di potenza che serviva proprio per arrivare a fine giornata3.

Nella mia prova una carica completa, giunta poi al 3%, mi ha permesso di usare il telefono per 8 ore e 58 minuti, con uno standby di 15 ore e 43 minuti. La mia configurazione ha visto il bluetooth sempre attivo, un misto di LTE e WiFi, schermo impostato a metà della luminosità, notifiche attive e sistemi di localizzazione attivo.

Per ricaricarla tutta, invece, ho impiegato 1 ora e 40 minuti. Con una carica di 30 minuti sono arrivato al 33%.

L’iPhone 6 è un ottimo smartphone. Non mi interessa dire che sia migliore di altri. Comprate ciò che volete, sono soldi vostri. Io non lo sostituirei con nessun altro per via dell’esperienza utente, assistenza e design.

Ciò che mi piacerebbe vedere prossimamente, magari con l’iPhone 6S, è di sicuro una maggiore resistenza. Il telefono costa molto, forse anche troppo, e quindi bisogna trattarlo con molta cura. Se dovesse cascare e rompersi diverrebbe un dramma economico. Quindi mi piacerebbe vedere soluzioni come la resistenza all’acqua, agli urti e ai graffi.

Mi piacerebbe vedere anche un po’ di memoria RAM in più. Ovviamente mi piacerebbe avere una batteria ancora più potente. L’ideale sarebbe arrivare a una settimana di autonomia (lo so fantascienza al momento). Mi piacerebbe la carica ad induzione.

Per il resto l’iPhone 6 è ottimo. Se avete un iPhone 4 o 4S non pensateci ulteriormente. Andate presso un negozio o un operatore e prendetene uno.


  1. Questa recensione non contiene dati tecnici, che spesso sono la parte principale di altre recensioni trovabili altrove. Reputo l’elenco delle caratteristiche molto noioso. ?
  2. Test effettuato con l’app Geekbench. ?
  3. Da non dimenticare che il nuovo processore A8 consuma la metà di energia del processore A7. ?

Unisciti alla conversazione

13 Comments

  1. Non vorrei sbagliarmi, ma il 50% in meno di consumi non è la metà ma un quarto in meno rispetto all’A7, per il resto ottima recensione.

  2. E bravo il nostro Kiro, bella recensione obbiettiva e concreta!
    Ma qualche dato tecnico l’hai messo, vedi mA, percentuali e memoria: in particolare il dato disponibile effettivo non dipende solo dalla conversione ma anche dallo spazio occupato dal sistema operativo e le app pre-installate (entrambi sempre più voluminosi)
    Ottime le valutazioni sul perché iPhone, ma manca un punto importante: è impostato al futuro, e tante sue caratteristiche non sono al momento valutabili (e giustamente non le hai nemmeno menzionate)

  3. Bellissima, finalmente una recensione che non è un inutile sequela di requisiti tecnici ma che si concentra sul l’esperienza utente. I ragionieri lasciamoli fare agli altri!

  4. Ciao Kiro, concordo su quasi tutto. Sulla batteria sinceramente fatico a percepire quel di più. Si, forse un 10% in più di autonomia c’è, ma avrei voluto decisamente di più.
    Nella tua recensione secondo me manca una cosa, come ti sei trovato con le diverse dimensioni e forma?
    Sinceramente a me sembra troppo grande e poco pratico. Mi sto portando ancora appresso anche il 5 e ora apprezzo l’incredibile praticità di questo, lo tienei in mano facilmente e si usa con grande padronanza.
    Potessi avere la bacchetta magica il 6 l’avrei fatto con una dimensione esattamente a metà tra il 5 e il 6.

    In ultimo ma non ultimo, a me il 6 sta dando qualche problema, vari problemini in realtà.
    Uno è sistematico e se riesci ti chiedi di provare se anche il tuo lo fa: durante una chiamata FaceTime video, se arriva un messaggio (sms o iMessage indifferentemente), la mia immagine si blocca, sia da me che per l’interlocutore, rimane freezzata; tutto il resto prosegue normale. anche cliccando il cambio camera non succede nulla.
    Poi capita (non sempre ma nemmeno troppo di rado) che il sensore di prossimità falli, e durante le chiamate finisco per premere tasti con la guancia.
    Ultimo ma non ultimo ci sono ancora troppi crash (ma questo è chiaramente legato all’os).
    Non capisco se siano problemi comuni (non trovo grandi riscontri), se sia il mio fallato o se qualcosa nel ripristino del backup del 5 su questo sia andato male.
    (che poi è il backup del 3 sul 4, del 4 sul 5, del 5 sul 6 😐 )

    1. sono dei glitch che verranno risolti con ios 8.1 in uscita sicuramente dopo la presentazione dei nuovi iPad fissata per il 16 ottobre! il sensore di prossimità io lo terrei monitorato perchè se ti fa certi scherzi anche dopo ios 8.1 manderei in assistenza il telefono.

  5. Caro Kiro ottima presentazione “on the road”. Arriverò presto a cambiare il mio 5 ( per inciso mi han reso per il mio 3 ben 94 euro! E son rimasto sorpreso e contento!).
    Visto che a me piacciono molto le foto e gli album con la mia raccolta di molti anni, è cambiato qualcosa ? C’è sempre quella fastidiosa cornice nera ai lati quando si aprono o si vedono belle a tutto schermo come nei Samsung?
    Andyven

  6. Kiro sei quello che sei!! Una mia piccola opinione:
    Sono possessore di iPhone 5s, e ho avuto modo di provare il 6 per una settimana…conclusione: preferisco il 5s.
    Come esperienza utente per me, quelli prima del 6 e 6 plus sono VERI iPhone. So che in molti non saranno d’accordo ma sono punti di vista..il 6 mi sembra il Galaxy S3 però lo dico quindi attenzione: se casomai devo cambiare telefono prendo sempre il 6 perché mi piace esteticamente rispetto al galaxy anche come sistema (meglio iOS che Andorid).

    1. La raffinatezza costruttiva ed estetica c’è tutta, anzi, decisamente meglio dei precedenti.
      Concordo però che fino al 5 c’era uno stile “iPhone” che qui non c’è.

      In ogni caso mi sembra che anche Kiro l’abbia detto, cambiare da un 5s ad un 6 ha poco senso.
      Sono dell’idea che il giusto ricambio è quello dei 24 mesi e quindi di saltare una generazione, io ho fatto tutti i “pari” 3g, 4, 5, e ora 6. Saltando tutti gli “S”.
      Tu hai il 5s, fossi in te aspetterei almeno il 6s del prossimo anno.

  7. La recensione è sicuramente ben scritta, obiettiva e sintomo di persona equilibrata, da molti anni ti leggo e stimo per ciò che scrivi e come lo scrivi, sicuramente Apple checchè se ne dica è una azienda che deve fare profitto e lo sà fare bene, dando ottimi prodotti e servizi, buonissima assistenza e sicuramente azzecca il design che al momento giusto raccoglie in pieno le esigenze e le aspettative dei clienti. Quello che mi ha colpito da sempre oltre al modo di fare impresa, innovazione, ed essere spesso avanti a tutti gli altri è sicuramente l’esperienza utente che i prodotti, ma sopratutto il sistema operativo iOS e ancora prima OSx fanno vivere.
    Una caratteristica che ancora oggi malgrado tanti anni siano passati e molti hanno provato ad imitare, nessuno è riuscito a superare n’è tantomeno ad avvicinare, rimane però una piccola considerazione da fare, per inciso che quello che dirò non è certo colpa di Apple, ma il processo di sviluppo lavorativo e di prospettiva futura non è certo a favore di un mercato come Apple sopratutto in Europa che porta ad una precarizzazione e impossibilità a potersi permettere questi bei prodotti, quindi l’alto costo e l’impossibilità di abbassare o fare prodotti anche se di fascia minore, ma che mantengano in parte l’esperienza utente di Apple potrà diffondersi come sarebbe giusto in una comunità equamente vitale. Per inciso, ho un macbook pro, l’ipad air, e un vecchio iphone 4, ma essendo ora senza lavoro mi è precluso passare a nuovi prodotti, essendo purtroppo in crescita il fenomeno dei senza lavoro, malgrado fino ad oggi si sia fatto finta di niente credo che ci sarà un drastico calo di vendite in europa…

  8. Secondo me il nuovo iphone 6 risente della morte del grande Jobs, se fosse stato ancora vivo avrebbe sicuramente licenziato il responsabile del designe perché come estetica è stato fatto un grosso passo indietro. Tecnologicamente ha le stesse cose degli alri quindi è nella norma. Purtroppo adesso è la Apple che rincorre la Samsung, assurdo!!! Io ho sia un IPhone 5S che il 6 e sinceramente è molto meglio come estetica il 5S. Come manegivolezza non ci sono paragoni, il nuovo Iphone è scivoloso e rischia di caderti in ogni momento. Se non ci credete fate questa prova, appoggiate l’Iphone, 5S sopra un tavolo e cercate di prenderlo, ripetete l’operazione con l’iphone6. Vi accorgerete della differenza. Ovviamente rimango con i miei Iphone e non passo di sicuro ad altri telefoni ma ribadisco, hanno fatto 10 passi indietro.

  9. ” Per scattare le foto bisognava comprare un rullino, per telefonare
    c’era bisogno di un gettone e per giocare bisognava andare nelle sale
    giochi.”
    Mon Dieu, che nostalgia.
    Vorrei tornare a quell’epoca solo per poter non essere più circondato, ovunque vada, da torme di imbecilli che strillano negli smartphone 24 ore su 24…

Leave a comment

Cosa ne pensi?