sicurezza iMessage e FaceTime

Quando comunichiamo con una persona, utilizzando del testo scritto, dell’audio o il video, vogliamo essere sicuri di non essere intercettati. Non perché ci sia qualcosa da nascondere, ma perché semplicemente dà fastidio essere ascoltati in conversazioni private. A tal proposito, qual è il servizio più sicuro disponibile sugli smartphone?

Mentre Telegram offre un premio da 300.000 dollari a chi riuscirà a bucare il loro sistema, la EFF (Electronic Frontier Foundation) ha effettuato un’indagine indipendente per mettere in relazione la sicurezza con i servizi di messaggistica più usati: Facebook, FaceTime, Hangout, Viber, iMessage e molti altri.

Tralasciando i servizi che usano la cifratura militare, iMessage e FaceTime risultano essere i più affidabili. I servizi di Apple sono stati approvati per la cifratura dei messaggi, per l’impossibilità degli operatori di leggerne il contenuto, la capacità di proteggere le comunicazioni in caso di perdita della password, le informazioni sui servizi e l’affidabilità del codice.

Restano delle note da migliorare nel verificare i contatti con i quali si comunicano e i lavori indipendenti sul codice che dovrebbe essere, almeno in parte, open source. Tra i servizi bocciati ci sono Viber, BlackBerry Messenger e Yahoo Messenger.

Leave a comment

Cosa ne pensi?