Recensione del proiettore di cartone per iPhone

Confezione

La sfida per la costruzione di un proiettore per smartphone è tutt’ora in corso. Partita qualche anno fa, per ora ha visto la creazione di alcuni modelli, ma nessuno in grado di affermarsi sul mercato. Ci sono stati anche dei brevetti, in merito, per l’integrazione del dispositivo direttamente nel telefono.

Proiettare delle immagini su una superficie può rappresentare un passo in avanti. Condividere dei video per una visione in comitiva, mostrare delle slide per una riunione, osservare un grafico e commentarlo, sono tutte cose che richiedono un proiettore.

Il modello di cui vi parlo oggi, però, è nato più come hobby. Una sorta di giocattolo con cui passare qualche ora in compagnia. Nulla di professionale. In fondo il suo prezzo molto basso (appena 24,95 €) fanno comprendere il target a cui è rivolto.

Nella confezione del dispositivo ci sono dei cartoni piegati, una lente e delle istruzioni. Il proiettore, infatti, è realizzato in cartone rinforzato. Un materiale leggero, facile da lavorare ma, nello stesso tempo, anche delicato.

Per utilizzarlo bisognerà investire un quarto d’ora nel fai-da-te che, in un certo senso, può anche essere divertente. Per costruirlo bisogna munirsi di colla (non inclusa nella confezione). Io ho usato dell'Attack. Nella confezione ci sono tutte le istruzioni passo per passo.

Una volta costruito vi ritroverete con due scatole, una inserita nell’altra. Tutto intorno c’è la grafica che riprende i veri proiettori. Sulle due estremità ci sono, rispettivamente, la lente e l’ingresso per lo smartphone.

La lente è di vetro e ingrandisce le immagini fino a 8 volte. L’ingresso dello smartphone contiene un tappetino anti scivolo. Può contenere telefoni grandi fino a 14,5 x 8 centimetri. Una volta costruito tutto il kit avrà una grandezza di 17,5 x 16,5 x 10,5 centimetri.

Per usarlo con l’iPhone dovrete portare la luminosità al massimo, perché l’accessorio non ha una luminosità sua, e impostare l’immagine per far si che non ruoti. Alla luce di un noto effetto di rifrazione ottica, che inverte le immagini proiettate sottosopra, bisogna impostare il dispositivo in questo modo:

  • Bloccate la rotazione automatica dello schermo spuntando l’icona nel Centro Controllo (spostando il dito dal margine basso del telefono verso l’alto).
  • Andate in Impostazioni > Generali > Accessibilità.
  • Andate in Interazione > AssistiveTouch. Si attiverà un pulsantino virtuale in alto a sinistra dello schermo.
  • Fate partire un video o una galleria di foto.
  • Premete sul pulsantino virtuale e scegliete Dispositivo > Ruota schermo.
  • Fate in modo che lo schermo visualizzato sia sotto sopra in base alla vostra visuale.
  • Inserite lo schermo con l’immagine capovolta nel vano per lo smartphone.

Anche se vi aspetterete di vedere l’immagine sottosopra, l’effetto di rifrazione ottica ve la mostrerà correttamente. Per una visualizzazione ottimale è consigliato usare il proiettore in una stanza completamente buia, a 2 metri dalla parete, su una superficie bianca e liscia.

Per mettere a fuoco si può far scivolare le due scatole su se stesse, allontanandole o avvicinandole, in modo da regolare la messa a fuoco. Il risultato non è di certo molto luminoso, ma l’immagine sarà proiettata correttamente. La scatola farà anche da cassa di risonanza per l’audio, amplificandolo naturalmente.

Il proiettore di cartone resta un gadget divertente, nulla di professionale, ma interessante per passare qualche ora di intrattenimento. La luminosità è bassa perché è tratta dallo schermo dello smartphone, ma meglio di niente.

Lo vendono su TroppoTogo per 24,95 €.