WattUp, un router per ricaricare le batterie dei dispositivi

WattUp

Ormai in tutte le nostre case c’è un router WiFi. Questo piccolo accessorio ci consente di collegarci alla rete, mediante i nostri dispositivi, da qualsiasi punto della casa o in ufficio. È di sicuro un sistema molto utile, che evita di ricorrere al cavo.

Tra qualche anno potremmo avere nelle nostre case un secondo router: il Power Router. Questo dispositivo, realizzato da una società che si chiama WattUp, consente di ricaricare la batteria dei dispositivi in un’area massima di 9 metri.

Il router manda un segnale radio da 10 watt. Per riceverlo i dispositivi dovranno avere un chip speciale munito di antenna. Un’operazione che può essere effettuata solo dai produttori di dispositivi.

Un software collegato al cloud consente di monitorare le fasi di ricarica, autorizzare o escludere dei dispositivi, gestire la priorità di ricarica e molto altro. Un router può ricaricare fino a 12 elementi contemporaneamente.

Ovviamente qui sorgono tutti i dubbi sui possibili danni alla salute creati da queste onde. WattUp assicura che le onde generate sono meno potenti del segnale dei cellulari, quindi non arrecano danno. Sarà così?