Beam, il proiettore che assomiglia ad una lampada

Beam

A guardarlo su un ripiano lo si scambierebbe per una comune lampada. In effetti anche la gestione energetica avviene come una lampada, con l’attacco a vite da usare con i portalampada. In realtà Beam è un proiettore.

Grazie al collegamento WiFi e bluetooth, si può usare un’applicazione per iOS e, sfruttando AirPlay, possiamo proiettare ciò che più ci piace attraverso il fascio di luce di Beam.

Un film, delle foto, un brano musicale e persino una partita ad un videogame. Tutto ciò che vogliamo mandare con AirPlay, a mo’ di schermo esterno, Beam ci consente di riprodurlo su un muro, un tavolo o il soffitto.

La risoluzione del proiettore è di 854 x 480 pixel, con una potenza di 100 lumen. La lampada è stata costruita per durare 20.000 ore. Integra anche una memoria da 8 GB per caricare documenti o video e due speaker da 2 watt.

Beam si finanzia su Kickstarter. Per 399 $ si riceverà un’unità da ottobre di quest’anno.

Cosa ne pensi?