L’Apple Car non arriverà prima del 2020, fortunatamente

Apple Car

Non ho molta conoscenza del settore delle automobili, ma a quanto pare dovrò imparare. Apple ha tutte le intenzioni di entrare nel settore e attuare un cambiamento radicale come lo fece per la musica, gli smartphone e i tablet.

Dopo averlo detto il Wall Street Journal, lo ha ribadito anche Bloomberg: Apple sta lavorando all’automobile. Poi lo ha detto Reuters e il Financial Times. Lo dicono tutti i giornali più attenti: arriverà l’auto.

La cosa positiva è che non arriverà prima del 2020. Questo è un bene, anche perché anche le altre case automobilistiche non saranno pronte prima del 2020. Almeno questo è ciò che si evince dalle ultime dichiarazioni.

5 anni per attuare cambiamenti significativi. Un processo che dovrà coinvolgere anche le istituzioni, soprattutto se le auto saranno con il pilota automatico. Ad oggi non esiste una legislazione, soprattutto in Italia, che preveda la circolazione automatica delle auto.

Se passeremo alle auto elettriche e guidate da sole, gli incidenti diminuiranno molto, così come i consumi di carburante, l’inquinamento e le assicurazioni. Potremmo dormire di notte mentre l’auto ci porta a destinazione, oppure bere in discoteca senza aver paura di ferire gli altri.

Saranno sicuramente 5 anni lunghi, in cui scorreranno indiscrezioni e supposizioni. Sta per iniziare un nuovo viaggio.

  • Antonio Magno

    Sarà probabilmente identico (il destino) a quello della APPLE TV, ad ognuno il suo mestiere, APPLE fa telefoni e tablet, non automobili…

    • LeonardoM

      Prima che apple introducesse l’iPhone si sentiva spesso dire quello che hai appena detto.

      • Antonio Magno

        Ma perfavore, sempre di elettronica si tratta, e semmai era prima del IPOD… Le automobili sono tutt’altra cosa come lo sono le televisioni e di fatti non se ne è fatto nulla…

  • dataghoul

    Secondo alcuni rumors Apple avrebbe intenzione di acquisire Tesla, che, negli Stati Uniti, di auto elettriche ne sta vendendo parecchie, nonostante i prezzi non proprio popolari (due modelli, dal costo di 75.000 e 100.000 dollari, rispettivamente).
    Se così fosse, sarebbe un chiaro segnale dell’impegno in quella direzione.

    • Antonio Magno

      Sembrerebbe, e al momento sono solo speculazioni visto che Musk ha seccamente smentito… Quando la acqusiterà allora se ne potrà riparlare, ma al momento sono chicchiere, è impensabile che si buti così a pie pari in un mercarto che le è estraneo.