iOS prevederà delle versioni beta pubbliche come Yosemite

iOS infografica

Con l’arrivo di OS X 10.10, vale a dire Yosemite, Apple ha introdotto una novità: la possibilità di provare il sistema operativo in versione beta, anche se non si è sviluppatori. Tutto questo è reso possibile dal fatto che la versione finale è distribuita gratuitamente.

Quindi lo sviluppo di nuove versioni, per OS X, viaggia su due binari: le beta destinate agli sviluppatori e quelle destinate a tutti coloro che ne fanno richiesta. Un processo che a breve riguarderà anche iOS.

Secondo voci di corridoio, infatti, da iOS 8.3 in poi, ci sarà un doppio binario anche per il sistema operativo degli iPhone e iPad. Chi lo vorrà potrà chiedere le versioni beta pubbliche e provarle. Ovviamente conterranno qualche bug, ma nulla di instabile.

All’inizio del prossimo mese dovrebbe arrivare la beta pubblica di iOS 8.3. Starà a voi decidere se installarla o attendere la versione definitiva. Anche iOS 9, che sarà mostrato al WWDC 2015, avrà delle beta pubbliche per provare le novità in anticipo.