IKEA Qi, i mobili ad induzione con lampade e altri dispositivi

IKEA Qi

Anche se Apple al momento sembra non interessata a questa tecnologia, credo che la carica ad induzione sia uno degli elementi di maggior interesse per i dispositivi elettronici. Eliminare il cavo permette di fare una cosa molto semplice e anche banale: non dipendere dal cavo.

Questo significa che non si diventa schiavi di una porta particolare, perché basta semplicemente appoggiare un dispositivo su una base di ricarica per attivare l’aumento della percentuale della batteria.

A tal proposito IKEA ha effettuato un buon annuncio. Grazie alla collaborazione con Qi, dal prossimo aprile saranno disponibili i primi mobili muniti di base per la carica ad induzione. Per esempio ci saranno alcune abat jour che consentiranno di alimentare la lampadina e, nello stesso tempo, caricare un dispositivo appoggiato sulla base di appoggio.

Di questa entità ci saranno anche tavoli, mensole e altri elementi di arredamento.