Il Dow Jones fa entrare Apple e caccia AT&T

Dow Jones

L’incontro tra domanda e offerta forma un valore, un prezzo. Ma dove si incontrano queste due cose? La risposta è sicuramente nel mercato. Per le azioni esistono tanti mercati, diffusi in molti paesi. Ne abbiamo diversi tipi, primari, secondari, quotati, non quotati e così via.

Il Nasdaq, per esempio, prende come riferimento il mercato dei titoli quotati nel settore tecnologico. Negli Stati Uniti esiste anche il Dow Jones, che unisce 30 società quotate. Aziende di grande rilevanza. Un mercato che esiste da ben 119 anni.

Ora anche Apple sarà quotata nel Dow Jones. Visto che i 30 posti erano tutti occupati, per far entrare qualcuno bisogna farne uscire altrettanti. Con l’ingresso di Apple se ne va l’operatore telefonico AT&T.

Dal prossimo 18 marzo sarà possibile acquistare azioni di Apple anche nel Dow Jones. La grande capitalizzazione della società consente al Dow Jones di aumentare il suo valore. Le oscillazioni di Apple, come per il restanti 29 titoli, formerà la percentuale generale.

Alcune info tratte da: wsj

3 Comments

  1. Be dire che viene cacciata per far entrare APPLE è una blasfemia. Semplicemente dopo la ricapitalizzazione è la media è scesa sotto i 35,00 e DJ e AT&T congiuntamente (e non è il DJ che la caccia), hanno deciso di uscire da questo mercato. AT&T è stata quotato nel DJ per 16 anni. Sarà interessante vedere come APPLE si piazzerà rispetto a IBM che per transato detiene ad oggi il 4 posto dell’Indice americano.

  2. Non lo definirei un traguardo, era ovvio vista la sua capitalizzazione che come si liberava un posto sarebbe entrata. Microsoft è stata al primo posto incontrastata per oltre 20 anni…

Cosa ne pensi?