Angela Ahrendts pubblica un video per spiegare i ritardi dell’Apple Watch


Exclusif : Angela Ahrendts évoque la sortie de… di mac4ever

Può una società quotata in borsa, con la capitalizzazione più alta del mondo, chiedere scusa pubblicamente per i ritardi sui prodotti? Probabilmente questo è uno dei pochi lussi che Apple non può permettersi. Per questo motivo le scuse della società arrivano con una forma piuttosto strana.

L’azienda ha affidato la cosa ad Angela Ahrendts, capo degli Apple Store. Visto che è lei che gestisce le vendite, la patata bollente passa a lei. Ci riferiamo ovviamente ai ritardi dell’Apple Watch e del nuovo MacBook.

La Ahrendts utilizza un formato inedito da parte di Apple: il video. Dopo l’email ai dipendenti, utilizzata in passato in altre occasioni, ora arriva un video interno (o almeno questo è ciò che fanno finta di credere), in cui si ripetono le cose dell’email.

La gestualità di Angela Ahrendts mostra una preparazione nella realizzazione del video. Una preparazione tipica di chi sa che poi il tutto diventerà pubblico. Un modo inedito di raccontare un ritardo che rappresentano delle scuse imbellite dal marketing.

Sta di fatto che le vendite previste per questo trimestre non saranno raggiunte. Ed è questa la grande morale, il significato del filmato.

  • Antonio Magno

    Come volevasi dimostrare, ed è da vedere cosìaltro c’è dietro. Per l’azienda con la più alta capitalizzazione al mondo, un passo falso come questo non è di certo sinonimo di tranquillità, Io resto della mia opiniene che visto lo scarso successo di AW e MacBook, siano dovuti correre ai ripari facendo dichiarazioni non proprio veritiere, o comunque omettendo qualcosa…