Recensione della OxyLED T100, la lampada LED da scrivania

Si dice che i tablet siano nati per l’uso sul divano. In fondo Steve Jobs, quando presentò il primo iPad, fece installare proprio un divano sul palco del Keynote per imitare una tipica scena quotidiana che da lì a quella parte sarebbe diventata di uso comune. Come poi lo fu.

Ma c’è anche un’altra verità di cui parlare. Al di là dei tablet, la scrivania resta uno dei luoghi principi per la fruizione dell’informatica. Molto probabilmente, oltre al tablet, avrete anche un computer in casa. E non c’è scrivania che si rispetti senza la sua lampada annessa.

La lampada da scrivania è quello strumento che serve a far luce esattamente sul luogo su cui operare, evitando di sprecare energia. Se lo spreco di energia è un fattore per voi importante, allora è buona cosa scegliere una lampada al LED che, oltre a fare tanta luce, consente di ridurre i consumi. Un fattore importante soprattutto alla luce (e scusate il gioco di parole) del fatto che la lampada è utilizzata per molte ore al giorno.

Uno dei modelli più gettonati è la OxyLED T100. Una lampada minimale, di colore nero, con poche funzioni ben integrate. Il dispositivo ha una base un po’ pesante per garantirne la stabilità. Misura 26,6 x 24,8 x 13,2 centimetri ed ha un peso di 1,3 KG.

Per alimentarla c’è un cavo AC/DC che va posto sul retro. Sulla parte anteriore c’è un pulsante a sfioramento ed una corolla. La corolla serve ad utilizzare il dimmer, vale a dire la possibilità di modificare l’intensità della luce in base alle esigenze. I livelli di intensità sono 6.

Una volta accesa emette un forte fascio luminoso con una frequenza da 5000k. È una luce neutra scelta per non affaticare la vista se la si usa per leggere, inoltre la disposizione dei LED creano un’erogazione orizzontale che riduce i riflessi sugli oggetti per dare meno fastidio agli occhi.

Attivandola alla massima potenza si arriva ad un consumo di appena 7W. In pratica potrete stare per delle ore consumando meno di una comune lampadina a risparmio energetico. I LED hanno un’autonomia di 25.000 ore, che si traduce con 10 anni se la utilizzate 7 ore al giorno tutti i giorni.

Il corpo flessibile consente di angolarla in qualsiasi direzione. Personalmente la trovo molto funzionale. Migliorerei solo il pulsante a sfioramento che non è sempre reattivo. Se vi serve una lampada da scrivania con una buona luce e bassi consumi è un buon compromesso.

La OxyLED T100 si acquista su Amazon per 60 € trasporto incluso.

Cosa ne pensi?