La carica dell’Apple Watch con la porta diagnostica non è così veloce

Qualche tempo fa abbiamo visto un po’ nel dettaglio la porta diagnostica dell’Apple Watch. Quell’ingresso è stato disegnato per Apple, al fine di effettuare velocemente un’analisi dell’hardware quando uno smartwatch arriva in assistenza.

Il team di Reserve Strap, che ha realizzato un cinturino con batteria integrata, scoprì che la porta poteva essere utilizzata anche per ricaricare la batteria dell’Apple Watch, ma non solo, la carica sarebbe stata più veloce.

Ma è proprio vero? Di recente lo stesso team ha realizzato un video di test per provare la cosa. In effetti la carica si velocizza, ma non di molto. Mi sarei aspettato un dimezzamento dei tempi, invece dove la carica ad induzione arriva al 90% in un determinato periodo di tempo, quella con la porta diagnostica arriva al 95%.

Insomma appena un 5% di scarto. Molto poco. Non credo che a questo punto il gioco vali la candela. Piuttosto che spostare il tappo della porta diagnostica e il cinturino, tanto vale usare la carica ad induzione.