Beats Solo 2 wireless

Prima che Apple acquistasse Beats, Monster aiutò la famosa azienda delle cuffie a realizzare alcuni modelli. Iovine e Dr Dre non avevano abbastanza know how per creare delle cuffie, così chiesero aiuto alla famosa azienda.

Ora che Beats è di Apple, dopo l’acquisizione per 3 miliardi di dollari, Monster ha reclamato parte del successo attivando una causa legale. L’obiettivo della causa è dimostrare che delle proprietà intellettuali di Monster sono state usate impropriamente da Beats dopo la loro partnership.

David Tagnotti, consigliere generale di Monster, ha fatto sapere, però, che Apple sta attuando delle politiche da bulli nei loro confronti. Nello specifico la società di Cupertino avrebbe terminato il contratto di certificazione MFi, per creare prodotti con porta Lightning, al fine di evitare che Monster crei accessori per i prodotti Apple.

Un quarto del catalogo di Monster si regge proprio grazie a quella certificazione. Dal 2008 ad oggi, dichiara la società, sono stati trasferiti 12 milioni di dollari per le certificazioni MFi a favore di Apple.

Ma i fatti stanno proprio così? Al momento conosciamo solo una voce della campana. C’è da dire che Apple non è nuova a queste tecniche. Tempo fa il catalogo di Bose sparì dagli Apple Store a seguito di una causa legale attivata per dei brevetti.

Leave a comment

Cosa ne pensi?