Apple ne è certa: la Cina supererà gli USA nel suo bilancio

fatturato Apple q3 15 nazioni

Noi italiani siamo sempre più insignificanti per i conti di Apple, per questo motivo finiamo nei secondi turni per l’inizio delle vendite dei nuovi prodotti. Purtroppo le aziende non vanno avanti per simpatie o per riconoscenze, ma per mero interesse economico.

Per questo motivo negli spot di Apple non appare mai l’Italia. Di recente, come avrete notato, appare sempre di più la Cina. Questa grande nazione, con un bacino di potenziali clienti da oltre 1 miliardo di persone, porta alle casse di Apple sempre più denaro.

Secondo Tim Cook, come dichiarato nel corso della conferenza del terzo trimestre fiscale, la Cina a breve diventerà la prima nazione per Apple nella generazione del fatturato, superando addirittura gli Stati Uniti.

In base all’ultimo trimestre sappiamo che la Cina è cresciuta di ben il 112% in termini di fatturato. Nell’ultimo trimestre ha portato 13,23 miliardi, contro i 6,23 miliardi dello stesso periodo del 2014. La Cina ha superato ufficialmente l’Europa che ha fatturato 10,3 miliardi, in aumento di “appena” il 19%.

Tra la Cina e la prima posizione, vale a dire gli Stati Uniti, ci sono meno di 7 miliardi di fatturato. Se nel prossimo trimestre dovesse superare questo gap, Apple diventerebbe un’azienda che vende maggiormente in Cina.

Per questo motivo la società aprirà 40 nuovi negozi entro il prossimo anno, localizzando sempre di più l’interesse verso i cinesi, con prodotti, spot, eventi e servizi.