Graava, la mini videocamera per raccogliere pillole di vita

Graava

In una puntata della serie Black Mirror, molte persone avevano una videocamera integrata nella testa, in modo da rivivere i momenti belli della vita richiamandoli direttamente nel cervello.

Io terrei al sicuro il cervello da queste cose, ma si possono raccogliere momenti belli anche con oggetti esterni. Graava, per esempio, è una videocamera nata per creare piccoli video da 5 minuti, in cui si raccontano le giornate.

In passato erano nati altri progetti simili, ma la cosa più noiosa era lavorare il video per ottenere la pillola. Graava lo fa automaticamente. All’interno ha dei sensori, come il giroscopio, il GPS, l’accelerometro, il microfono e il collegamento ad un sensore per i battiti cardiaci.

Un algoritmo registra i momenti in cui abbiamo espresso delle emozioni, usando i battiti cardiaci o il giroscopio, e incolla insieme questi attimi cancellando tutto il resto. Da un video di 3 ore ne scaturisce un filmato di 5 minuti da condividere nei social network.

Graava al momento è in fase di pre-ordine. Per 249 dollari si riceverà a casa un’unità da febbraio 2016.