iPhone 6s e 6s Plus, tutto cambia per restare uguale

iPhone 6s

Cos’è una versione esse di un iPhone se non il potenziamento della versione precedente? Apple non tradisce questa promessa e l’iPhone 6s e 6s Plus risultano, di fatto, dei potenziamenti della generazione precedente. Un passaggio importante, ma non fondamentale.

I nuovi dispositivi vedono sorreggere la loro crescita su tre pilastri principali:

  • Il 3D Touch, che altri non è un nome diverso del Force Touch visto nell’Apple Watch. Visto che con iOS 7 la società aveva introdotto il sistema operativo a livelli, con tanto di tendina dal basso e dall’alto per vedere nuove opzioni, con i nuovi smartphone aggiunge anche la possibilità di spostarsi con le dita tra i livelli. L’utente ha, di fatto, la possibilità di premere più a fondo per attivare menu nascosti come la crema sotto lo strato di una crosta di caramello.
  • Il comparto fotografico vede due nuove fotocamere. La versione da 8 megapixel fa spazio a quella da 12 megapixel. Resta la focale 2.2, ma si aggiunge la possibilità di registrare video in formato 4K. Utile se siete dei registi in erba. Aggiunta anche l’opzione Live Photos, per creare immagini con un effetto 3D di movimento. La fotocamera frontale passa da 1,2 a ben 5 megapixel. La società ha anche integrato l’illuminazione dello schermo per simulare un flash. Soluzione che era stata già vista in alcune app.
  • Il Touch ID passa alla seconda generazione per un riconoscimento più sicuro e veloce.

Tutto questo è gestito dal nuovo processore A9 con performance superiore al precedente A8. La potenza di calcolo cresce di ben il 70%, mentre la gestione grafica cresce del 90%. Nonostante l’aumento delle prestazioni i consumi si riducono, consentendo di utilizzare tutte le nuove tecnologie senza variare l’autonomia precedente.

Apple ha anche potenziato la struttura del case, utilizzando una nuova lega di alluminio. Per eliminare il pericolo di piegamenti, le dimensioni cambiano: L’iPhone 6s passa dai 138,1 x 67 x 6,9 mm della versione precedente a 138,3 x 67,1 x 7,1 mm. Il peso aumenta da 129 a 143 grammi.

L’iPhone 6s Plus, invece, passa da 158,1 x 77,8 x 7,1 mm a 158,2 x 77,9 x 7,3 mm e il peso aumenta da 172 a 192 grammi.

Al momento non si conoscono i prezzi e la disponibilità in Italia. Il primo turno di vendite inizierà il 25 settembre nei paesi autorizzati.


  • Sergio Vendemmiati

    Non essendo cambiati i tagli della memoria e con le nuove fotocamere a 5 e 12Mpixel e anche la funzione live foto, non si riempiranno subito i 16GB? Voi cosa ne pensate?

    • LeonardoM

      La qualità del video la imposti tu. In base alla risoluzione (720p, 1080p o 4k) e alla velocità di ripresa e quindi alla fluidità del video (30fps o 60fps). A seconda delle combinazioni, i video occuperanno più o meno memoria.

  • LeonardoM

    Kiro, riguardo il secondo punto, più precisamente all’utilizzo dello schermo come flash per la fotocamera frontale, Apple ha utilizzato un sistema in grado di rendere lo schermo 3 volte più luminoso del solito unicamente durante lo scatto del selfie, dunque sarebbe diverso da quanto offerto dalle App già disponibili.