Pugz, gli auricolari bluetooth che si ricaricano dallo smartphone

Pugz

Qualsiasi accessorio da trasportare deve essere progettato così bene da non arrecare nessun fastidio. Per esempio con le cuffie con il cavo il fastidio è generato dal cavo che si attorciglia e obbliga l’utente a perdere tempo nel togliere i nodi.

A tal proposito hanno creato il Pugz, un paio di auricolari bluetooth disegnati per essere trasportati a collana. Grazie ad una clip magnetica posta su un lato, il cavo che unisce di due auricolari si può tenere fermo per non cadere.

Interessante è anche la possibilità di ricarica dallo smartphone. Grazie ad un cavo speciale, che usa lo stesso principio di quello dell’Apple Watch, con il 3% di batteria dello smartphone si effettua una ricarica completa degli auricolari.

Grande 31,7 x 19 millimetri, offre un’autonomia di 4,5 ore o 10 giorni in standby. Il progetto si finanzia su Kickstarter. Per 119 dollari riceverete un’unità dal prossimo novembre.