Apple ha acquistato Mapsense per aggiungere dati alle mappe

Mapsense

Avere le mappe nel telefono è stata una delle invenzioni più importanti di questo secolo. Ora l’obiettivo è rendere queste mappe sempre più fluide, capaci di offrire le informazioni utili per l’utente.

Per raggiungere questo obiettivo Apple ha comprato Mapsense: una startup specializzata nell’integrazione di dati sulle mappe. Fondata nel 2013 da Erez Cohen, un ingegnere della società di dati Palantir Technologies, Mapesense utilizza il DOM e il WebGL per inserire dati in modo vettoriale, vale a dire che l’utente può ingrandire la zona fino a vedere le informazioni collegate su quell’area.

Probabilmente le mappe di Apple saranno in grado di visualizzare maggiori informazioni, come le cause del traffico, la segnalazione di incidenti, le deviazioni momentanee sulla strada e così via.

L’acquisizione è stimata per 25 milioni di dollari.

Cosa ne pensi?