La truffa da 1 milione di dollari di un dipendente di Apple

Apple Store Hangzhou

Non esistono paesi esenti da frodi. I malintenzionati sono ovunque, anche negli Apple Store. È la storia di Ruben Profit, un ex dipendente di Apple, che aveva architettato una truffa che andava avanti ormai dal 2013.

Profit collezionava i dati delle carte di credito in archivi rubati presenti nel Dark Web. I dati di quelle carte venivano usati per acquistare delle Apple Gift Card da 2.000 $ ciascuna. L’uomo, poi, rivendeva quelle carte a 200 $. Un passaggio che, secondo lui, lo mettevano al sicuro da possibili sospetti.

Peccato che Apple abbia, nel tempo, ricevuto molte segnalazioni di carte di credito bloccate a causa delle frodi, portandola ad investigare sul fenomeno. Le indagini hanno portato al nome dell’uomo che ora è accusato di frode aggravata.

Profit ha attivato un giro da 997.000 $ negli ultimi anni. Ora rischia fino a 15 anni di prigione.

  • areox

    Certo che con un nome così! 🙂