È aumentato il numero di malware per OS X nel 2015

Malware OS X 2015

C’era da aspettarselo vero? Sono passati i tempi in cui i Mac erano esenti da minacce al 100%. Era all’epoca dei processori di Motorola nei Mac in cui gli utenti raccontavano dell’inattaccabilità dei loro computer. Di tutta risposta gli utenti Windows dichiaravano che il problema era il numero esiguo di computer con OS X. Windows era più attaccato perché era installato sul 90% dei computer.

In un mercato in continuo calo, dove solo i Mac sembrano reggere, l’interesse dei malintenzionati sembra essersi spostato. Bit9 e Carbon Black hanno stilato un report in cui dimostrano l’aumento dei malware per i Mac.

Dal 2014, dove erano 180, si è passati a 948 minacce nel 2015. Un aumento vertiginoso che, se imitato nei prossimi anni, potrebbe portare ad un aumento consistente della preoccupazione. Ma quindi è ora di installare un antivirus?

Io non credo, anche perché non sono dei virus. I virus si auto diffondono e si inculcano nel sistema operativo semplicemente aprendo un file. I malware per Mac sfruttano la poca esperienza degli utenti che installano software e danno permessi senza controllo.

Con un po’ di accortezza, alla luce del fatto che Apple elimina le minacce in remoto dai suoi server agendo sui Mac all’istante, direi che c’è ancora tanta sicurezza su cui contare. L’unico pericolo per i Mac non sono i malware, ma alcuni utenti.

Alcune info tratte da: bit9