Il WiFi può essere usato per vedere attraverso i muri

WiFi vedere attraverso muri

Ci sono alcune tecnologie di cui non possiamo più fare a meno. Una di queste è sicuramente il WiFi. Mentre fino a una quindicina di anni fa ci si collegava con il cavo della rete ADSL, oggi siamo abituati ad avere la connessione in qualsiasi punto della casa.

Voi sareste disposti a fare a meno del WiFi in casa? Io credo proprio di no. Le onde generate del router, dichiarano al MIT, potrebbero essere usate per monitorare cosa accade nelle case. Fortunatamente per usare questo sistema c’è bisogno di un apparato ad hoc, non basta un router.

L’Artificiel Intelligence Lab ha realizzato una sorta di scanner che riesce a vedere attraverso le mura. Le onde WiFi nella stanza vengono usate come una sorta di sonar, per creare una scansione delle persone.

Un algoritmo consente di individuare fino a 15 persone, calcolando il peso e la struttura corporea. Ovviamente queste devono apparire in un database realizzato in precedenza.

La tecnologia dello scanner WiFi, oltre ai relativi dubbi sulla privacy, potrebbe essere utilizzata anche a fin di bene. Basti immaginare l’individuazione delle persone in un’abitazione colpita da un incendio.

  • mika

    i ladri ringraziano…