Un altro brevetto di Apple per l’interazione a distanza con i gesti

brevetto_interazione_Mac

È da mesi che arrivano avvisaglie sul fatto che Apple sta preparando qualcosa di importante in ambito Mac. La società sta investendo da anni, e lo vediamo dai brevetti, in una tecnologia che consente di interagire con il sistema operativo con i gesti.

L’obiettivo è integrare un sensore in grado di comprendere cosa sta facendo l’utente, il suo focalizzarsi sullo schermo e i suoi movimenti per attivare delle opzioni e delle interazioni con OS X e le applicazioni.

A tal proposito arriva un secondo brevetto che punta proprio su questa strada. Un brevetto che prevede l’utilizzo dei gesti per far comprendere al computer delle cose, un po’ come una nuova periferica da aggiungere a mouse e tastiera.

La società prevede anche l’uso di alcuni occhiali per entrare in questo mondo 3D fatto di realtà virtuale, un po’ come stanno facendo alcuni suoi concorrenti. Vi ricordo che nel 2013 Apple acquistò PrimeSense, che aiutò a costruire il Kinect di Microsoft, per 345 milioni di dollari.

  • Antonio Magno

    In windows esiste il kinect da anni, dove sarebbe l’innovazione ?